Novità sull'anticendio UNI Aggiornata la UNI 10779

Il tema della protezione attiva contro gli incendi si arricchisce di novità. L'UNI aggiorna la norma 10779 sulle reti di idranti e pubblica la UNI 9494-3 sul mantenimento in efficienza dei sistemi per l'evacuazione di fumo e calore (SEFC). Dopo le innovazioni apportate con il decreto cosiddetto «Impianti», che ha regolato la progettazione, la costruzione, l'esercizio e la manutenzione degli impianti di protezione attiva antincendio installati in attività soggette a controllo dei Vigili del fuoco, ora tocca alle norme UNI.

È stata revisionata e pubblicata la UNI 10779 dedicata alle reti di idranti, che dunque sostituisce la versione del 2007. La norma, richiamata in molte regole tecniche, fissa i requisiti costruttivi e prestazionali minimi da rispettare nella progettazione, nell'installazione e nell'esercizio delle reti di idranti che alimentano gli apparecchi di erogazione antincendio.

«La norma - scrive l'UNI - si applica agli impianti da installare o da modificare, a seguito della valutazione del rischio di incendio, nelle attività sia civili sia industriali. Scopo del documento è dunque stabilire le caratteristiche che una rete di idranti deve avere e le modalità con le quali deve essere realizzata e gestita. Non è invece compito della norma definire in alcun modo i casi in cui la rete di idranti deve essere realizzata né definirne la relativa tipologia di protezione: tale decisione deve essere presa a seguito del processo di analisi e valutazione del rischio di incendio per l'attività in esame».

Sempre in tema di protezione attiva è stata pubblicata, inoltre, la norma per il mantenimento in efficienza dei sistemi per l'evacuazione di fumo e calore (SEFC). Si tratta della UNI 9494-3, ossia della parte terza della norma dedicata ai "Sistemi per il controllo di fumo e calore", che descrive le procedure per il controllo iniziale, la sorveglianza e il controllo periodico, la manutenzione dei sistemi di evacuazione di fumo e calore SEFC.

«Si applica - avverte l'UNI - ai sistemi realizzati secondo le UNI 9494-1 e UNI 9494-2 e fornisce indicazioni sufficienti per operare secondo la regola dell'arte».

Entrambe le nuove norme sono in vigore dal 6 novembre 2014.

Norme UNI: 

  • UNI 10779:2014 - Impianti di estinzione incendi - Reti di idranti - Progettazione, installazione ed esercizio
  • UNI 9494-3:2014 Sistemi per il controllo di fumo e calore - Parte 3: Controllo iniziale e manutenzione dei sistemi di evacuazione di fumo e calore