Nuove norme sulla contabilizzazione del calore

In evidenza gli aspetti tecnici e normativi di maggiore interesse per i condòmini e gli
occupanti delle unità immobiliari
AiCARR, ANACI, ANTA, CNI e CNPI, dopo un attento studio, hanno sottoscritto un documento
condiviso sul tema della contabilizzazione del calore e la ripartizione delle spese nei condomini
relative ai servizi di riscaldamento e alla produzione di acqua calda sanitaria alla luce delle
modifiche introdotte al D.Lgs 102/2014 dal D.Lgs 73/2020.

Questo documento dal titolo “Considerazioni sull’attuazione del D.Lgs 14 luglio 2020, n. 73.
Attuazione della direttiva (UE) 2018/2002 che modifica la direttiva 2012/27/UE sull’efficienza
energetica” prende in considerazione i punti di maggiore interesse per i condòmini e gli occupanti
delle unità immobiliari (tra i quali, i criteri di ripartizione delle spese, le modalità di lettura da
remoto, le informazioni sulla fatturazione, i costi di fatturazione e la fattibilità economica).

È importante, per le associazioni e i soggetti firmatari del documento, ricordare che “il principio
ispiratore e la finalità del Decreto sono quelli di contribuire all’attuazione del principio europeo
che pone l’efficienza energetica al primo posto”. Senza questa centralità è possibile interpretare in
modo del tutto fuorviante alcuni precetti legislativi.

Le profonde modifiche al D.Lgs 102/2014 e s.m.i. apportate a luglio 2020 dal D.Lgs 73, se non
opportunamente valutate, potrebbero comportare confusione nell’applicazione della Direttiva

nuove norme sulla contabilizzazione del calore

Guida Agevolazioni Risparmio energetico 13102017.pdf

Lascia un commento

Via Sobrero 20, Torino 011.4733900
C.so Sempione 39, Milano 02.36728919

I nostri Clienti

Fondi Immobiliari

Proprietà Uniche


 © 2020 CB Amministrazioni.it - All Rights Reserved . PI 07241330013